STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colorecognac lucente marrone arancione 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colorecognac lucente marrone arancione -ourlivingfoundations.com

STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colorecognac lucente marrone arancione

B014VOA3JS

STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione

STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione
  • Marsupio in pelle vintage da uomo, originale STILORD | Stile classico, ma anche alternativo, risultando così un prodotto unico nel suo genere
  • Vera pelle molto resistente e morbida, perfetta per lo sport, i festival, il lavoro o qualsiasi avventura abbiate in programma | ideale per il jogging e la montagna
  • Design semplice che esalta la sua pregiata manifattura | attenzione e cura ad ogni dettaglio | perfetto per contenere tutti i vostri oggetti più preziosi | nella tasca anteriore con cerniera è possibile tenere uno smartphone da max 4,5 pollici, mentre nello scomparto centrale un Tablet da max. 7 pollici
  • 3 x tasche principali | 2 x tasche piatte | chiusura scomparti: cerniera | 1 x cintura regolabile (90-120 cm)
  • Dimensioni: 37 x 17 x 6 cm | peso 230 g | materiale: vera pelle di bufalo | materiale interno: fodera e pelle
STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione STILORD 'Eliah' Marsupio in pelle vintage da uomo Borsa a tracolla Borsello Zainetto monospalla con Tasche Cerniera Resistente per Sport Jogging Festival Montagna, Colore:cognac lucente marrone - arancione

La voglia di tuffarsi, gli amici di una vita, le canzoni estive, i locali aperti fino all’alba.  Carolina Crescentini 37 anni, nel formulare i suoi ricordi d’estate è un continuo rimando a  L’estate addosso  di Jovanotti. Che l’attrice romana sente sua in una serata ventosa a Maratea, dov’è arrivata per essere premiata al  Festival del cinema lucano.

«La cosa più bella è scoprire questo mare», racconta, «sostanzialmente le mie vacanze sono “a bagno” anche se cerco sempre di incastrarle con qualche fuga».

Dove? «Amo andare dall’altra parte del mondo. E la meta dipende da come sono andati gli ultimi mesi:  più sono stata “buona” durante l’inverno, più andrò lontano».

Che periodo è questo? «Mi sento bene. So chi sono – incasinatissima – ma l’ho accettato.  Non provo più a farmi la guerra» . E non c’è spazio per parlare d’amore ( VALENTINA Tote borsa a mano media cucitura frontale pelle liscia Made in Italy argento
, ndr).

Intanto Gianna è mamma, a tempo pieno, in Gran Bretagna. Una nuova residenza che ha voluto mettere nero su bianco. «Cambio vita. Faccio i bagagli e cerco una casa in affitto a Londra per viverci», si legge nel volume. Al suo fianco, racconta, c’è ovviamente la figlia Penelope. E c’è  Carla, la donna che da anni fa parte della sua vita . E che la fa sentire più sicura: «Non ci sono leggi, in Italia, che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma».

Il desiderio è quello di sentirsi famiglia:  «Faccio l’unione civile con Carla e la stepchild adoption , perché adesso è questo l’unico vero nucleo familiare di cui posso fidarmi».